• k-lab

IDEARE E CREARE CON LA MOODBOARD

In questo periodo fatto di attesa, di pausa forzata e di dubbi vorrei consigliare ai futuri sposi, o a coloro che vogliono iniziare a progettare il proprio matrimonio, di fare un esercizio semplice: creare una moodboard.

La moodboard (traduzione letterale è tavola dell’umore) è una bacheca, composta da una serie di immagini, frasi, oggetti come in un collage, che rappresenta in maniera visiva l’identità del progetto che si vuole creare. Questo strumento proviene principalmente dal mondo del design e della moda e serve per trovare l’ispirazione. Essa può essere: - cartacea: si consiglia di prendere un cartellone grande o una lavagna dove poter incollare immagini, testi, disegni presi da riviste o da internet; - digitale: realizzata con l’aiuto di software (come Pinterest e Canva).

La creazione di questa tavola può servire alla futura coppia per capire quali sono gli elementi e lo stile che si vogliono ricreare nel giorno più importante della loro vita; così da ottenere una visione d’insieme del matrimonio.

I passaggi fondamentali per crearla sono: 1) dare un TITOLO: solitamente si opta per il nome degli sposi (prima quello di lui e poi quello di lei), in aggiunta alla possibile data del matrimonio. Si raccomanda di utilizzare fin da subito lo stesso font (carattere tipografico); 2) capire quali saranno i COLORI dell’evento: vi è la possibilità di scegliere uno o più colori, ma è più facile optare per una palette con varie gradazioni e sfumature della stessa tonalità; 3) inserire le foto del luogo della CERIMONIA e della LOCATION (sia interno che esterno), eventuale piano B in caso di pioggia, foto di ALLESTIMENTI che si vorrebbero avere al proprio matrimonio (esempio: immagine della navata con i fiori, le decorazioni sull’altare o nella location…); 4) foto della location del ricevimento: come predisporre i tavoli e che piatti si vorrebbero servire; 5) Aggiungere delle NOTE nel caso in cui ci sia qualcosa da sistemare, allegare o eliminare; 6) Inserire i MATERIALI che si vorrebbero utilizzare nel giorno delle proprie nozze (es: tessuto per gli abiti, carta, pezzetti di legno…); 7) condividere il progetto con i FORNITORI e portare loro un campione fisico (ad esempio dei nastri o dei pastelli) che sia dello stesso colore o della sfumatura scelta, ma ricordo che bisogna sempre essere aperti ai consigli degli esperti.

È un progetto che richiede tempo sia nella ricerca degli elementi da inserire che nella creazione e composizione ed è infatti solitamente realizzato dal wedding planner. Per le coppie che scelgono di organizzare da sole le proprie nozze, questo collage, permette di avere idee più chiare su quello che si desidera realizzare, prima di recarsi dai fornitori o a fare dei sopralluoghi.

La creazione della moodboard non è esclusiva del matrimonio, ma tutti possono ideare la loro bacheca, ad esempio per immaginarsi la casa dei propri sogni, per mettere nero su bianco i propri desideri o esprimere le sensazioni evocate da una canzone. Sono tanti i disegni che si possono realizzare, quindi… perché non approfittare di questo periodo di quarantena per creare la propria moodboard e trovare l’ispirazione?.

di Martina Fumagalli



15 visualizzazioni

Wedding planner Lombardia – Organizzazione matrimoni Lombardia – Nozze in Lombardia – Matrimonio in Lombardia – Wedding Monza

Matrimonio Milano – Wedding & Party planner – Wedding planner Lissone – Wedding Milano, Monza Brianza, Matrimonio 2020 – Nozze in Nord Italia 

Party planner Milano – weddingplanner – wedding designer – Wedding planner Brianza – Organizzare le nozze – Matrimonio con Wedding planner

Party planner

Copyright  K-Lab - Wedding & Party planner
Milano, Monza e Brianza e Nord Italia


K-Lab di Katuscia Lauro - Wedding & Party planner | Partita Iva 07388430964 | k-lab@outlook.it
Credits: SGP | Privacy Policy